1. Perché rivolgersi a Team2Grow? Perché possiamo contare su una compagine societaria di trenta soci, manager e professionisti con competenze trasversali, che diventano, in caso di necessità, tutor delle aziende-clienti (in modalità Work4Equity), sviluppando e riqualificando il business attraverso un’assistenza professionale. Il supporto finanziario, derivato dalle collaborazioni esclusive con con alcuni Studi Legali d'Affari milanesi, che mettono a disposizione dei nostri clienti un bacino di Investitori Istituzionali e Fondi d'Investimento profilati per settori/aree d'interesse, dai nostri Soci e da Investitori privati esterni alla società, rappresenta poi un'altro punto di forza.


2. Nel caso di un'azienda in crisi di liquidità o in cerca di liquidità per risanare o integrare il proprio business, è opportuno rivolgersi a Team2Grow? Si, disponiamo a livello staff di un servizio per la ristrutturazione del debito pregresso.


3. Come è organizzato l'iter di lavoro di Team2Grow? Il primo step si basa sull'analisi del business model aziendale, dai risultati e dalle considerazioni oggettive emerse, si valuta l'affiancamento all'azienda di un socio operativo, al fine di preparare e rendere l'imprenditore e la sua realtà appetibile per gli interlocutori finanziari.


4. Come avviene l'appoggio e l'affiancamento del cliente? Qualora un'azienda necessitasse di un intervento sostanzioso, questo si espliciterebbe nell'affiancamento di un manager operativo competente nell'area lacunosa, in modalità Work4Equity.


5. Che tipologia contrattualistica è prevista? E quali vincoli comporta? La tipologia contrattualistica si manifesta in un mandato per la ricerca di finanza aziendale. Vincolo temporale di esclusiva per 3 mesi.


6. Se al termine del percorso non si dovesse ottenere quanto richiesto, cosa succederebbe? Verrebbe riconfigurata una nuova strategia, alternativa a quella precedentemente perseguita, per traguardare, attraverso altri canali, gli obiettivi non ancora conseguiti.


7. Sono previste forme di collaborazione che non comportano esborsi economici? Si, il Work4Equity, modalità tramite cui un socio-operativo segue l'azienda cliente nel percorso di riconfigurazione e riqualificazione del business, acquisendo tra il 3% ed il 5% delle quote societarie.


8. La fideiussione assicurativa a copertura del Capitale investito/finanziato come si traduce? Chi deve sottoscrivere la fideiussione? Cosa viene assicurato? L'assicurazione si traduce in un contratto stipulato tra il finanziatore ed il contraente (azienda), contenente un elenco di clausole condivise tra le parti. La fideiussione deve essere sottoscritta dal contraente a favore del finanziatore (beneficiario). Viene assicurato il mancato pagamento delle rate del capitale che deve essere cadenzatamente rimborsato. Contemplata è la possibilità di personalizzare l'assicurazione dei restanti articoli previsti dal contratto. 


9. Come avviene il Controllo di Gestione ed il servizio di Tesoreria? Quando intervengono? Il Controllo di Gestione viene svolto mensilmente analizzando tutti gli scostamenti, sia positivi che negativi, tra il budget ed i dati consuntivi. Il servizio di Tesoreria si effettua per evitare appropriazioni indebite e per monitorare che le entrate/uscite riportate nel negozio giuridico vengano rispettate. Entrambi i servizi decorrono dal momento della chiusura del deal. 


10. Finanziate o investite direttamente nelle aziende clienti? Si, tramite i nostri Soci.


11. Quali sono le caratteristiche distintive rispetto alle altre società di consulenza o di advisoring finanziario? Gli elementi di distinguo si individuano nel finanziamento sicuro e remunerativo, nel fatto che riconfiguriamo, ove necessario, il business dell'azienda, validando le operazioni e redigendo un Investment Dossier/Loan Memorandum, documento utilizzato per presentare le aziende a collaboratori e contatti personali, consentendo scelte e valutazioni trasparenti.

 
12. Quali sono i costi da sostenere? Il cliente viene immediatamente messo al corrente dei costi previsti, essendo questi esplicitati all'interno del mandato. Fondamentale è che l'imprenditore sia convinto di fare un investimento volto alla crescita aziendale, i costi non dovrebbero essere percepiti come tali, ma come un mezzo per raggiungere "l'obiettivo miglioramento".